Feed

Home Attività
Attività Cipaf Roma

Elenchiamo una serie di attività organizzate, promosse e realizzate dal CIPAF Roma. Per informazioni e richieste di partecipazione, contattare Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

FORMAZIONE GENERALE APERTA A TUTTI e sensibilizzazione ai temi della famiglia e ai suoi problemi e risorse nella consapevolezza delle numerose difficoltà e dei continui cambiamenti che molto spesso si ripercuotono all’interno di ciascuna famiglia, generando spesso nei genitori un senso di incapacità e di inadeguatezza soprattutto nei rapporti con i propri figli.

CICLO DI CONFERENZE, tavole rotonde, dibattiti abbinatI a corsi di studi universitari con possibilità di borse di Studio concesse dal Sodalizio degli Abruzzesi e dall’Università Salesiana con il patrocinio e possibilmente il contributo delle Regioni Lazio e Abruzzo.

CENTRO DI CONSULENZA Famiglia e Segretariato sociale e socio - sanitario. Assistente sociale e burocrazia, psicologo, medico, pediatra, ginecologo, esperto scolastico e orientamento, handicap, legale, sacerdote.

E' attivo inoltre uno sportello di segretariato sociale collegato con la sede centrale dell’EISS in grado di fornire, una volta a regime, ogni genere di informazione relativamente alle problematiche familiari e sociali.

COLLABORAZIONE CON LE MISSIONI DEI PADRI CAMILLIANI

a. Le adozioni a distanza che possono essere proposte personalmente e singolarmente alle famiglie. Il costo è di € 300,00 l’anno che possono essere rimessi anche mensilmente in rate da € 50,00.

b. Partecipazione alla costruzione di un Centro di formazione per ragazze diseredate nella zona di Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, ad iniziativa della locale Parrocchia di San Camillo De Lellis, che la Missione degli stessi Padri in Burkina Faso sta lanciando quali con lo scopo di insegnare loro attraverso un corso di formazione di durata triennale a tessere e cucire garantendone, in tal modo, un futuro migliore e un migliore inserimento sociale.

c. Acquisto strumenti di lavoro:

  • Asinello - € 160,00
  • Sedia a rotelle per handicappato - € 350,00
  • Carretta per trasporto acqua o barile con ruote - € 200,00.
  • Carretta per asino - € 850,00
  • Aratro - € 300,00.

MOSTRA PRESEPI

Promuovere la riscoperta del senso di unità della famiglia e il piacere di condividere con i genitori qualcosa di “importante” che può offrire notevole gratificazione.

Promuovere l'interesse ai giochi e alle attività didattiche e manuali tale da convogliare i giovani verso attività più creative e formative anche in alternativa alla imperante video-dipendenza.

ATTIVITA’

FORMAZIONE GENERALE APERTA A TUTTI e sensibilizzazione ai temi della famiglia e ai suoi problemi e risorse nella consapevolezza delle numerose difficoltà e dei continui cambiamenti che molto spesso si ripercuotono all’interno di ciascuna famiglia, generando spesso nei genitori un senso di incapacità e di inadeguatezza soprattutto nei rapporti con i propri figli.

Ciclo di conferenze, tavole rotonde, dibattiti abbinato a corso di studi universitari con possibilità di borse di Studio concesse dal Sodalizio degli Abruzzesi e dall’Università Salesiana con il patrocinio e possibilmente il contributo delle Regioni Lazio e Abruzzo.

Argomento Generale: “La famiglia da problema a risorsa tra nuovo stato sociale e dottrina sociale” (famiglie e società) con successivi approfondimenti sui seguenti argomenti: Famiglia e scuola, Famiglia e media, Famiglia e anziani, Famiglia e accoglienza, famiglia e ambiente, Comunicazione nella e tra famiglie (famiglia e persone), Essere genitore oggi, La famiglia nella Costituzione e nello Stato.

Centro di consulenza Famiglia e Segretariato sociale e socio - sanitario: presso la sede del CIPAF: ascolto – con disponibilità professionisti: Assistente sociale e burocrazia, psicologo, medico, pediatra, ginecologo, esperto scolastico e orientamento, handicap, legale, sacerdote.

Vi andrà attivato uno sportello di segretariato sociale collegato con la sede centrale dell’EISS in grado di fornire, una volta a regime, ogni genere di informazione relativamente alle problematiche familiari e sociali: il Sodalizio potrebbe farsi carico del rimborso spese per il volontario operatore e della retribuzione dello stesso (€ 200,00 – 250,00 al mese).

(Al momento parte come volontariato ma potrà assumere una connotazione più stabile nell’ambito di un progetto la cui fattibilità è in corso di verifica da parte degli enti in questione e che andrà preparato al più presto). Potrebbe allargarsi l’attività anche presso la Sede del Sodalizio in collaborazione con il Consultorio già ivi operante.

Rivista per il collegamento e la diffusione delle idee e delle tematiche della famiglia.

Il CIPAF sta già stampando alcuni numeri di prova, diffusi allo stato in un migliaio di copie spedite personalmente. Tra breve sarà registrata la Testata. Anche in tal caso occorrerebbe individuare possibilità di finanziamento e contribuzione per poter migliorare la veste tipografica, la qualità e il numero delle collaborazioni e delle pagine nonché la tiratura e la diffusione capillare onde favorire la divulgazione semplice alla portata di tutti dei principi che ci stanno a cuore. Potrebbe tale giornale essere inviato anche ai Soci del Sodalizio per agevolare l’ottica di apertura e di sensibilizzazione ai temi trattati.

Collaborazione con le Missioni dei Padri Camilliani

a. Le adozioni a distanza che possono essere proposte personalmente e singolarmente alle famiglie. Il costo è di € 300,00 l’anno che possono essere rimessi anche mensilmente in rate da € 50,00.

b. Partecipazione alla costruzione di un Centro di formazione per ragazze diseredate nella zona di Ouagadougou, capitale del Burkina Faso, ad iniziativa della locale Parrocchia di San Camillo De Lellis, che la Missione degli stessi Padri in Burkina Faso sta lanciando quali con lo scopo di insegnare loro attraverso un corso di formazione di durata triennale a tessere e cucire garantendone, in tal modo, un futuro migliore e un migliore inserimento sociale.

La formazione di queste ragazze era già iniziata qualche anno fa nel villaggio di Kosyam dove sorgeva il vecchio centro di formazione che adesso non esiste più. Il Progetto “Ouaga 2000” si propone appunto di ricercare tutti i mezzi materiali e finanziari necessari alla realizzazione del nuovo centro di formazione che caglierà ogni anno ben 125 allieve e sarà gestito dalla Parrocchia San Camillo.

Il costo complessivo del progetto è stimato in circa € 96.354,78, ma per facilitare la partecipazione secondo la possibilità dei sostenitori è frazionato in micro realizzazioni secondo un prospetto che l’avv. Berardi allega unitamente all’illustrazione particolareggiata dell’iniziativa.

c. Acquisto strumenti di lavoro:

Asinello - € 160,00

Sedia a rotelle per handicappato - € 350,00

Carretta per trasporto acqua o barile con ruote - € 200,00.

Carretta per asino - € 850,00

Aratro - € 300,00.

Mostra dei Presepi

È prevista la possibilità di gemellaggi con iniziative omologhe abruzzesi (già in corso con il Comune di Lanciano), coinvolgendo anche i bambini delle scuole e delle associazioni dei nostri quartieri, come già avvenuto in occasione della Mostra del 2003. ciò comporta anche una notevole diffusione e conoscenza del Sodalizio.

Scopo della iniziativa è SVILUPPARE LA SENSIBILIZZAZIONE al significato autentico del Natale che, oltre alla venuta del Salvatore per i credenti, al di là dalla Fede di ciascuno, è comune a tutti gli uomini quale messaggio di pace, di solidarietà, di amore e di bontà d’animo nonché di unità della famiglia. Particolare importanza verrà data alla Pace, nel momento in cui sembra che il mondo si avvia a nuove esperienze belliche di incalcolabili conseguenze, e alla promozione di amicizia e comprensione fra i popoli e i credenti delle varie religioni con, la diffusione della iniziativa denominata “ la Luce della Pace“ mediante la accensione di una fiammella, e da questa moltissime altre, direttamente dalla luce proveniente dalla lampada perennemente accesa nelle grotta di Betlemme portata da giovani attraverso le varie nazioni via treno e distribuita nelle stazioni ferroviarie dei singoli Stati attraversati. A Roma ciò avverrà alla Stazione Termini.

SVILUPPARE UNO SPIRITO DI PACE mediante la diffusione della Luce di Betlemme che sarà accesa nell’ambito di una significativa cerimonia cui parteciperanno giovani di varie associazioni giovanili di diverse confessioni religiose allorché dal treno proveniente da Trieste la Luce sarà stata distribuita a tutti gli intervenuti. Alcuni giovani e ragazze si alterneranno nella distribuzione della Luce della Pace a tutti quanti lo vorranno, durante l’ apertura della mostra sicché la luce stessa possa diffondersi nel maggior numero di famiglie e brillare in tante case.

PROMUOVERE la SOLIDARIETA’ destinando le offerte dei visitatori a due progetti. Uno cittadino, a favore delle vittime più bisognose della tragedia di Via Ventotene in occasione dell’anniversario della esplosione, e l’altro terzomondista a favore di progetti in corso nei pressi di Ouagadougou nel Burkina Faso che è la nazione più povera del mondo.

CREARE INTERESSE a costruire da sé il proprio Presepe, con oggetti semplici, in modo da promuovere l’affinamento dell’espressione mediante lo sviluppo delle capacità manuali dei giovani che certamente saranno aiutati dai genitori e così si favorirà anche un momento di compartecipazione e di dialogo nella famiglia.

PROMUOVERE LA RISCOPERTA del senso di unità della famiglia e il piacere di condividere con i genitori qualcosa di “importante” che può offrire notevole gratificazione.

PROMUOVERE L’ INTERESSE ai giochi e alle attività didattiche e manuali tale da convogliare i giovani verso attività più creative e formative anche in alternativa alla imperante video-dipendenza.

Inoltre, durante l’esposizione, ai visitatori sarà offerta la possibilità di scegliere il Presepe preferito al fine di premiare i migliori. A tutti i partecipanti sarà consegnato un ricordo della mostra consistente in una targa cui potrà aggiungersi altri “gadgets” forniti dalla amministrazione e da eventuali sponsor.

Seguirà una pubblicazione, che verrà distribuita gratuitamente, contenente tra l’altro un catalogo delle migliori “ opere” realizzate.

 

Contatti


Cipaf Roma

Via Prati Fiscali, 258

00141 Roma

06/88327557

info@cipafroma.it

P. IVA 7304831006

.

In evidenza

 

Mostra Presepi 2012






Ultime notizie

I più letti

Siti Amici

 

AGE -Associazione Italiana Genitori


Powered by: ElaMedia Group